capodannoamalfi.com - cenoni, feste, discoteche, hotel, agriturismi, tutto su come passare il capodanno a Amalfi e costiera Amalfitana

Info e Prenotazioni:

Scrivici info@capodannoamalfi.com

La provincia di Salerno

Il territorio della provincia di Salerno, il numero di abitanti e le bellezze culturali e del territorio

provincia SalernoLa Provincia di Salerno si trova in Campania e rappresenta una delle provincie più turistiche in assoluto del nostro paese, grazie alla presenza di Amalfi e della omonima Costiera, location meravigliosa dove passare le estati e alcuni periodi particolari dell’anno, come il capodanno o il Natale.

 

Le città paesi principali provincia Salerno sono quelle di Salerno, il capoluogo, che ha una popolazione di oltre 130.000 persone; seguono Cava de 'Tirreni, Battipaglia e Nocera Inferiore, tutte con circa 50.000 abitanti. In totale, ci sono 158 comuni, di cui il più grande da un punto di vista territoriale è Eboli. In totale il numero di provincia Salerno abitanti supera il milione di persone.

 

Una delle caratteristiche principali di questo lato d’Italia sono le Gole del Calore di Felitto, situate su una superficie di gole tra Felitto e Magliano Vetere, zona di grande interesse geologico ricca di flora e di fauna.

 

Uno dei molti edifici storici della provincia è la casa appartenente alla Certosa di Padula, un monastero certosino nella città omonima. L'edificio è molto cambiato nel corso dei secoli ed è stato costruito a più riprese: i primi pezzi sono stati realizzati nel corso del 14 ° secolo. Al suo interno ci sono un chiostro manierista che conduce alla chiesa e un secondo chiostro (del 17 ° secolo) che ha delle logge sorrette da colonne bugnate.

 

La zona dei Monti Picentini è sede del Parco regionale omonimo, al cui interno ci sono anche numerose riserve naturali.

 

Tra le cose da vedere nella provincia Salerno troviamo la costiera Amalfitana (che appartiene al patrimonio dell’umanità UNESCO), il parco nazionale del Cilento e Vallo di Diano, al cui interno ci sono i siti archeologici di Paestum e di Elea-Velia.

 

Una provincia davvero tutta da scoprire, dove tornare anche più di una volta.

publisher
back to top